novembre 25, 2021 - Renault Trucks

Mancinelli sceglie Renault Trucks D ZE per le consegne a zero emissioni

La società di trasporto e logistica Mancinelli 2 Srl di Miglianico, in provincia di Chieti, ha ricevuto un #renaulttrucks #dze per svolgere le consegne a zero emissioni di prodotti alimentari e di bevande in Abruzzo.

Questo acquisto rientra in un programma di trasporto elettrico avviato nel 2014, che comprende anche produzione di elettricità tramite pannelli solari sul tetto delle piattaforme logistiche.

L’Amministratore Delegato di #renaulttrucks Italia, Pierre Sirolli, insieme alla famiglia Iezzi della concessionaria Mercadante ha consegnato ai fratelli Adriano e Arturo Mancinelli la chiave del Renault Trucks ZE il 6 novembre, ma i due autotrasportatori abruzzesi vantano già una solida esperienza nel trasporto elettrico attuata con la società di logistica Mancinelli 2 Srl, che ha sede a Miglianico, in provincia di Chieti.
Un’esperienza nata nel 2014, quando l’azienda abruzzese decise di avviare il progetto ZED, che prevedeva la messa su strada di una flotta di veicoli elettrici per la distribuzione nell'ultimo miglio a Roma, le cui batterie sono caricate con elettricità prodotta dall’impianto fotovoltaico posto sul tetto di una piattaforma logistica di proprietà. Da allora, gli autocarri elettrici della Mancinelli 2 hanno percorso oltre 300mila chilometri, con una riduzione di 51 tonnellate di CO2 rispetto all’uso di veicoli a gasolio. “Ora è giunto il momento di passare alla seconda generazione di veicoli elettrici, per ottenere maggiore autonomia e portata utile”, spiega Arturo Mancinelli. “Abbiamo scelto il Renault Trucks #dze, che offre un’autonomia di 250 chilometri con portata utile di 9 tonnellate. Seguiamo con attenzione l’evoluzione dei veicoli elettrici della Losanga fin dalle prime sperimentazioni in Francia e usiamo da tempo i suoi camion diesel per i trasporti di linea. Quando abbiamo visto che #renaulttrucks ha iniziato la vendita dei veicoli industriali elettrici in Italia, è stato naturale rivolgerci a lei per la nostra evoluzione”.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare