logo automotive
automotive
febbraio 23, 2021 - AG Motorsport Italia

Francesco Fanari al primo start stagionale: al 1° Rally "Valle del Tevere" il debutto con la Polo R5 | Il pilota umbro torna alle gare dopo tre mesi di pausa debuttando con la top car tedesca, di nuovo affiancato dal toscano David Castiglioni.

23 febbraio 2021

E' pronto al ritorno in gara, Francesco Fanari, dopo tre mesi dall'ultimo #rally disputato, il "Tuscan Rewind" a Montalcino, e lo farà questo fine settimana al #rally Terra "Valle del Tevere", con base a #sansepolcro (Arezzo), seconda prova del Challenge Raceday #rally Terra 2020-2021.

Il pilota umbro si presenta al via della gara organizzata da Valtiberina Motorsport,  con la novità del cambio di vettura, scendendo infatti dalla Skoda Fabia R5 avuta nelle ultime stagioni per andare a stringere il volante della VolksWagen Polo GTi R5, sempre fornita dalla squadra romana Step-Five Motorsport, con il quale prosegue una collaborazione cementata nel tempo da una profonda stima ed amicizia oltre che da risultati di alto profilo.

Saranno dunque gli "sterrati d'autore" della gara aretina, sfruttati dai "Sanremo" mondiali anni ottanta, il teatro per vedere all'opera #francescofanari, che riconferma al proprio fianco l'esperto copilota toscano di Lucca David Castiglioni, i due fanno coppia dallo scorso settembre. Una gara che oltre a dare il classico "la" per la stagione sportiva di Fanari, dovrà essere anche quella che farà girare definitivamente pagina dalla delusione sofferta all'ultima gara di novembre nel senese, condizionata da un ritiro per uscita di strada.

Fanari e Castiglioni figurano in seconda posizione del Challenge Raceday, dopo il primo appuntamento corso lo scorso settembre al #rally Adriatico, per cui verrà dato un occhio di riguardo alla classifica della serie sterrata che proseguirà in Val d'Orcia tra un mese e finirà in Valtiberina ad agosto.

Rally nuovo ma prove speciali conosciute, per la gara di #sansepolcro, con la quale Fanari e Castiglioni avviano l'annata con l'obiettivo di farla da protagonisti. La Polo Gti verrà presa in consegna alla vigilia dell'evento, ci sarà da capirla mediante lo shakedown per poi partire in gara, una gara che si annuncia ricca di grandi interpreti, ma una competizione anche con la quale Fanari e Castiglioni cercheranno il pronto riscatto dall'ultima delusione sofferta, per avviare al meglio il 2021.

"Si torna in macchina – commenta Francesco Fanari  con nuovi stimoli, primo fra tutti quello della novità della Polo R5, che non nascondo era la vettura sulla quale ci avevo fatto un pensiero concreto per l'anno scorso, ma poi in concerto con la squadra avevamo deciso di rimanere sui parametri già conosciuti, quelli della Fabia.  Ci sarà dunque da resettarsi un po' su tutto, con la Polo, vettura comunque molto competitiva e per questo confidiamo nel supporto del Team. La gara sarà certamente partecipata da piloti di livello, molti dei quali "vecchie conoscenze" e sarà bello tornare a confrontarsi con loro con una nuova "arma" per cercare di rimanere nell'attico della classifica Raceday".

Percorsi di grande richiamo storico-sportivo, per questo evento nuovo per il rallismo nazionale. Si svolgerà tutto tra sabato 27 (ricognizioni, shakedown), e domenica 28 febbraio con la gara, 190 chilometri circa di percorso totale di cui 45,970 di tratti cronometrati, previsti nelle zone di forte e significativa tradizione rallistica internazionale. Due le "piesse" diverse da correre tre volte, sei in totale i passaggi, con l'ultima prova che sarà la "Power Stage" che assegnerà premi in denaro ed in materiale tecnico.