logo automotive
automotive
novembre 08, 2019 - PSA

Groupe PSA presenta le soluzioni di mobilità urbana nell’incontro pubblico: "Mobilità sostenibile e smart city"

  • Groupe #psa prosegue il percorso di sviluppo della mobilità elettrica promuovendo l'incontro "Mobilità sostenibile e smart city".
  • Casa Peugeot luogo di dibattito e collaborazione, per un confronto che inizia da Milano, smart city italiana per eccellenza.
  • Oltre ai modelli dei differenti marchi di Groupe #psa, in evidenza anche i servizi e le formule carsharing di Free2Move.



All’incontro “Mobilità sostenibile e smart city”, presso Casa Peugeot nella centralissima Via Palestro di Milano, il 6 novembre Groupe #psa si ritaglia un ruolo da protagonista presentandosi come interlocutore di riferimento e promotore dell’incontro, in grado di coinvolgere gli indispensabili operatori che con il loro contributo convertiranno le strategie in realtà.

La spinta allo sviluppo della mobilità elettrica arriva direttamente dall’Unione Europea, che vuole anche la mobilità inserita nel generale contesto di sostenibilità ambientale.

Le nuove frontiere della mobilità parlano oggi un linguaggio in linea con esigenze che sempre più devono fare i conti con la trasformazione in atto nelle ‘smart city’, città intelligenti in cui la pianificazione diventa requisito imprescindibile. In Italia, spetta senza dubbio a Milano il ruolo di apripista nel tracciare il percorso verso soluzioni aperte ai nuovi orizzonti della mobilità.

Le competenze di Groupe #psa si esprimono su più fronti, dal consolidato know-how nella #produzione di automobili, ora disponibili anche per modelli a larga diffusione con trazione 100% elettrica, all’esperienza internazionale di Free2Move, marchio del Gruppo che ha già sperimentato il car sharing 100% elettrico in metropoli europee come Madrid, Parigi e Barcellona.

L’evoluzione della scena, vede ora Milano pronta per l’inserimento in una fase operativa, che vuole la metropoli lombarda in primo piano sul palcoscenico internazionale.

Andrea Valente, General Manager di Free2Move Italia, esprime convinzione nel descrivere lo scenario futuro della mobilità urbana: “Da sempre Milano è un laboratorio che riesce ad anticipare le tendenze, superando barriere culturali e sfidando le convenzioni, ora con l’obiettivo di migliorare la qualità della mobilità, che si deve confrontare con lo sviluppo verticale dei suoi edifici. Lo skyline della città e la sua costante evoluzione, sono una testimonianza di quanto velocemente si stia trasformando di riflesso il trasporto individuale.”

Car sharing quindi, oltre a vetture 100% elettriche in grado di essere gestite in una logica di mobilità senza interruzioni, grazie ai servizi dedicati che Free2Move ha sviluppato e testato con successo in un network europeo che comprende le 110.000 stazioni di ricarica inserite nell'app CHARGING PASS, emblematica rappresentazione degli ingegnosi servizi con cui affrontare le nuove sfide della transizione energetica.

Una fruibilità sintetizzata dalla libertà di muoversi in città per i prossimi 5 minuti oppure pianificare 5 anni di mobilità, grazie alle formule di Free2Move Lease che semplificano la gestione di un veicolo, a noleggio oppure in leasing, tanto per le aziende quanto per i privati. Un vero e proprio manifesto della nuova mobilità, in linea con l’evoluzione dei consumi nell'era dell'accesso.

All’incontro milanese, la presenza del Comune di Milano e dell’azienda dei trasporti municipale ATM aggiunge l’opportunità di un confronto tra interlocutori qualificati, accomunati dalla ricerca di soluzioni pratiche. Un autentico punto di forza della città meneghina, che ama mettersi in gioco per continuare a crescere, come testimoniano il fenomeno Expo e le future Olimpiadi Invernali.

In estrema sintesi, l'incontro mette in campo quella forza attiva in cui si riconosce Groupe #psa, non a caso promotore del dibattito e già oggi in grado di fornire veicoli e servizi in linea con le prerogative di un futuro che sta iniziando proprio da Milano.