logo automotive
automotive
ottobre 09, 2019 - Iron Lynx

Si conclude con una vittoria di classe al Mugello il Campionato Italiano GT Endurance 2019 per Iron Lynx

Nel Campionato Italiano F4 la giovane Amna Al Qubaisi lotta a ridosso della zona punti conquistando una tredicesima posizione assoluta.

L’inedito equipaggio composto da Deborah Mayer, Claudio Schiavoni e Sergio Pianezzola conquista la vittoria in GT Light con la Ferrari 458 GT3, concludendo anche nella top ten della classifica generale. Al termine del Campionato Italiano GT #endurance, il Team cesenate conferma anche il terzo posto nella serie con Luca Demarchi, assente al #Mugello (Fi). In F4 è proseguito positivamente il percorso di crescita di Amna Al Qubaisi, al centro di una combattuta classifica fra ben 28 monoposto.

Visto che l’aritmetica non lasciava speranze per la conquista del titolo conduttori ai piloti di #ironlynx, lasquadra si è presentata al #Mugello con la sola Ferrari 458 portata in gara da Mayer, Schiavoni e Pianezzola. L’equipaggio italo-francese, al debutto nell’endurance tricolore, ha dimostrato fin dalle prove ufficiali di poter lottare per la vittoria di categoria.

Claudio Schiavoni e Sergio Pianezzola hanno segnato il miglior tempo di classe nei rispettivi turni di qualifica e Deborah Mayer, al rientro in gara dopo un paio di stagioni di assenza, ha presto raggiunto un rendimento sul giro costante, fondamentale per una competizione di durata.

In gara, la Ferrari 458 #134 ha subito lottato ad armi pari con la Lamborghini Huracán dei neo campioni e dopo un bel duello lungo tutta la gara, prima Schiavoni, poi la Mayer e in conclusione il veloce Pianezzola hanno portato la #vettura in nona posizione assoluta, conquistando il primo posto di classe.

Dopo quattro gare disputate sui circuiti di Monza (Mb), Misano (Rn), Vallelunga (Rm) e #Mugello (Fi) ben sette piloti con i colori #ironlynx hanno preso conquistato punti correndo con la Ferrari 458 e le Lamborghini Huracán Super Trofeo. Luca Demarchi, assente in Toscana, risulta il migliore chiudendo al terzo posto nella classifica del Campionato Italiano GT Light.

Ora il programma di impegni continua. Nel week end del 18-20 ottobre sarà la volta dell’ultima doppia gara del Campionato Italiano GT Sprint. #ironlynx è già sul gradino più alto del podio con Alberto Lippi e Giorgio Sernagiotto sulla Ferrari 458 GT3, seguita con RAM Autoracing e in seconda posizione con la Lamborghini Huracán Super Trofeo di Federico Paolino e Jaromir Jirik che arrivano sul circuito lombardo per confermarsi nella classifica finale.

Ritorniamo dal #Mugello con la soddisfazione di aver concluso nella maniera migliore una combattuta gara endurance” sottolinea Andrea Piccini responsabile di #ironlynx Motorsport Lab. “La nostra #vettura si è dimostrata veloce e affidabile. Tutti e tre i piloti impegnati hanno svolto al meglio il loro compito attaccando e difendendo la posizione durante la gara. Chiudiamo ottimamente il Campionato GT #endurance ma sul bilancio della serie pesa l’amarezza di aver perso punti preziosi a Vallelunga a causa del ritiro per la rottura del motore della Lamborghini. Ora guardiamo con fiducia agli ultimi impegni stagionali che ci vedranno protagonisti a partire dal week end di Monza. Saremo presenti sia con le vetture GT sia con la monoposto F4 per la chiusura di altri due campionati. Al #Mugello, la giovane debuttante Amna Al Qubaisi, difende i colori di Abu Dhabi #racing by Prema con la #vettura seguita da Prema e #ironlynx e nel gruppo dei migliori. Questo a conferma del buon processo di apprendimento con il quale stiamo accompagnando Amna in un campionato internazionale altamente competitivo”.

Amna Al Qubaisi (a sinistra) conquista infatti una tredicesima posizione assoluta come miglior risultato in gara 1 tra le 28 monoposto alla partenza. Gli ottimi tempi raggiunti nelle tre sfide disputate, hanno permesso alla giovane driver di mettersi in evidenza tra i più giovani piloti dell’Italian F4 Championship dimostrando di poter lottare a ridosso della zona punti, uno degli obiettivi nel suo primo anno completo di gare.