logo automotive
automotive
gennaio 10, 2018 - Husqvarna

Dakar Rally: nella quarta tappa Pablo Quintanilla sale al secondo posto

IL CAMPIONE DEL TEAM ROCKSTAR ENERGY #Husqvarna FACTORY #racing RALLY SI PORTA A MENO DI 2 MINUTI DAL LEADER PROVVISORIO DI CLASSIFICA
Dopo l’ennesima solida prestazione durante la quarta tappa del Dakar Rally 2018, il pilota Rockstar Energy #Husqvarna Factory #racing #pabloquintanilla si trova ora al secondo posto della classifica generale provvisoria. A seguito di un calcolato piano di attacco, il pilota della FR 450 Rally è ora a un minuto e 55 secondi dal leader di classifica, con altre 10 tappe da percorrere prima che questa quarantesima edizione della massacrante gara sia conclusa. 

Dovendo affrontare un’altra tappa lunga e impegnativa in termini di navigazione, Pablo ha fatto del suo meglio per evitare errori e tenere un buon passo per tutta la quarta giornata. Fra i primi a partire dalle spiagge peruviane, il pilota Rockstar Energy #Husqvarna Factory #racing è arrivato quarto al traguardo di tappa. 

Per #andrewshort, la quarta giornata di Dakar è terminata con il suo miglior risultato fino ad ora. Sfruttando appieno la sua grande abilità di guida, ha portato la sua FR 450 Rally alla ventiduesima posizione, la stessa che occupa ora nella classifica provvisoria del rally. 

Ultima tappa ambientata sulle insidiose dune peruviane, la quinta tappa del Dakar Rally 2018 prevista per domani è annunciata difficile in termini di navigazione. Partendo dal bivacco di San Juan de Marcona, I contendenti dovranno raggiungere la città di Arequipa. In programma per mercoledì ci sono 266 km di speciale cronometrata e altri 508 km di trasferimento. 

Pablo Quintanilla: “È stata una dura giornata, ma ne abbiamo tirato fuori il meglio. Dopo la partenza di gruppo stamani pensavamo che la navigazione non sarebbe stata difficile, ma ci sbagliavamo. Dopo qualche chilometro ci siamo resi conto che tutti erano in difficoltà, e le soffici dune non aiutavano. In queste condizioni è sempre difficile trovare i waypoint e le migliori traiettorie nelle dune. Ma alla fine è stata una buona tappa per me: ho perso qualche minuto tra i km 200 e 230, ma nel complesso è andata bene. Lo stomaco va molto meglio e ho potuto cenare. Domani è l’ultimo giorno sulle dune, e tutto può ancora succedere. Ma so che se mantengo la calma e la concentrazione, possiamo completare questa parte sulla sabbia in buona posizione.” 

Andrew Short: “Questa è stata la mia miglior tappa di sempre nei rally. È stato bello partire tutti insieme e vedere il passo dei più veloci per i primi 18 km lungo la spiaggia. Anche sulle dune ero in buona posizione, ma c’era un waypoint insidioso e ho perso un po’ di tempo lì. Dopo averlo trovato, ho potuto proseguire con alcuni ragazzi molto veloci e restare con loro un bel po’. Ho fatto un errore di navigazione che è colpa mia, ma in generale sono soddisfatto della giornata. È stato bellissimo guidare un po’ con i top rider e sento di aver imparato molto anche oggi.” 

Filtro avanzato