logo automotive
automotive
gennaio 09, 2018 - Husqvarna

Dakar Rally: Pablo Quintanilla sul podio provvisorio dopo la terza tappa

IL PILOTA ROCKSTAR ENERGY #Husqvarna FACTORY #racing SCALA LA CLASSIFICA GRAZIE AD UN’OTTIMA PRESTAZIONE IN UNA TAPPA LUNGA E MOLTO NAVIGATA. SI MIGLIORA ANCHE SHORT, ORA VENTIQUATTRESIMO
Sfruttando tutta la sua esperienza nelle impegnative prove della terza tappa, #pabloquintanilla è salito di tre posizioni nella classifica generale provvisoria del Dakar Rally 2018. Grazie a una condotta di gara solida e priva di incertezze, il pilota Rockstar Energy #Husqvarna Factory #racing è attualmente terzo assoluto, e a distanza di tiro dal leader provvisorio. 

Arrivato alla speciale cronometrata lunga 296 km di oggi determinato a mostrare tutta la sua abilità, Pablo si è rapidamente portato al comando della tappa. Dopo essere rimasto in testa fino all’ultima parte della giornata, il pilota della FR 450 Rally ha infine fatto segnare il quinto tempo di giornata, guadagnando terreno sul gruppo di testa. Quintanilla è ora terzo nella classifica generale, a cinque minuti dal leader provvisorio #SamSunderland

Anche il compagno di Pablo nel team Rockstar Energy #Husqvarna Factory #racing, Andrew Short, ha raggiunto il traguardo di giornata. Superata abilmente la tappa più lunga affrontata fin qui, l’americano ha portato la sua #Husqvarna alla ventisettesima piazza, che lo fa salire di una posizione nella generale, dove Andrew è ora ventiquattresimo. 

La quarta tappa prevista martedì si svolge lungo un percorso ad anello che inizia e finisce a San Juan de Marcona. Con al suo interno una speciale cronometrata di 330 km, questa tappa vedrà i concorrenti alle prese con le enormi dune del Perù per la quarta giornata consecutiva. 

Pablo Quintanilla: “Oggi mi sono divertito un sacco, è stata proprio una bella tappa per la guida. Alcune delle dune più grandi erano di sabbia soffice ed era facile sprofondare. Ma fin dal mattino mi sono sentito molto a mio agio, e sono riuscito ad attaccare da subito. Ho recuperato parte del distacco dai ragazzi davanti, ma poi ho perso un paio di minuti per un errore a uno dei waypoint. Ma oggi mi sono sentito molto più in forma di ieri, e questo aiuta molto, specie in queste tappe così lunghe.” 

Andrew Short: “Penso di aver guidato bene oggi. Siamo arrivati alle tappe più dure del rally, per cui è importante restare concentrati tutto il tempo. La prima parte della speciale di oggi prevedeva alcune dune, e ho passato un momento di paura in una specie di burrone, ma poi è andato tutto bene. Da lì in poi ho trovato un buon ritmo fino al checkpoint, e ho continuato a spingere per recuperare un po’ di tempo. A metà percorso sono rimasto bloccato nella sabbia per un po’, e poi mi sono perso. È stato veramente difficile per me, e le condizioni erano tremende. Dal punto di vista agonistico questa è stata la giornata più dura per me, ma ho imparato moltissimo. La concentrazione è tutto. Sono felice di avercela fatta e non vedo l’ora di affrontare le prossime tappe." 

Filtro avanzato