logo automotive
automotive
luglio 11, 2017 - Citroen

L’Avventura Gialla è arrivata a Pechino: il racconto del viaggio della C4 Cactus

Dopo 40 giorni di viaggio e 17.038 chilometri percorsi su diversi fondi stradali, la #c4cactus strettamente di serie è arrivata a Pechino concludendo con successo l’Avventura Gialla. Il viaggio era partito venerdì 28 aprile, dalla storica sede milanese di Citroën Italia di via Gattamelata, ed ha attraversato ben 9 paesi Grecia, Turchia, Georgia, Armenia, Azerbaijan, Kazakistan, Kirghizistan e Cina.



La vettura utilizzata per l’Avventura Gialla è una Citroën #c4cactus PureTech 110 strettamente di serie, dotata di Grip Control e personalizzata nella livrea esterna con una mappa che sintetizza il tragitto del viaggio.
Unica eccezione, una bagagliera sul tetto, accessorio reso necessario per la presenza di due pneumatici di scorta sistemati nel bagagliaio.
Il viaggio ha ricalcato in larga parte il tragitto della “Crociera Gialla”, la famosa spedizione organizzata nel 1931 da Citroën per “esplorare” una parte dell’Asia e dell’Estremo Oriente, a quel tempo, poco conosciuta, se non addirittura sconosciuta agli occidentali.
L’Avventura Gialla ha permesso di evidenziare ancora una volta l’amore per le sfide e l’audacia che contraddistingue il brand Citroën da quasi cento anni oltre l’affidabilità, la robustezza e la versatilità di Citroën #c4cactus in tutte le situazioni ambientali e stradali.
Caratteristiche che ne fanno la compagna ideale anche per viaggi avventura ... unconventional.
Avventura Gialla si inserisce nella lunga tradizione del Marchio fatta di spedizioni e di raid in terre lontane, soprattutto in quell’Estremo Oriente che per Citroën ha sempre avuto un fascino particolare.
Le 15 tappe sono state percorse con una media di 500 chilometri giornalieri, mentre la tratta più lunga di oltre 800 è stata quella kazaka da Aktay a Mukur.
Ogni chilometro percorso ha procurato una meravigliosa scoperta e i paesaggi più spettacolari si sono alternati a emozioni derivate da incontri con persone di varie etnie, animali esotici e villaggi e città dalle culture affascinanti. Lungo il tragitto, lo stile “unconventional” di #c4cactus ha destato l'attenzione di molti, i selfie e le richieste di informazioni sono stati numerosi e tante le richieste di informazioni sul viaggio e la provenienza dell’equipaggio.
Il percorso ha consentito di attraversare scenari di immensa bellezza che raccontano storie di migliaia di anni a cavallo di due continenti, oggetto di un reportage fotografico e video.

Franco e Massimo, i protagonisti di ”Avventura Gialla”
I trentini Franco e Massimo Gionco sono stati i protagonisti di #avventuragialla. Sono padre e figlio, viaggiatori per vocazione, insieme alle loro compagne. Per loro viaggiare è un mezzo per raccontare l’emozione e l’ambiente, un vero e proprio stile di vita. Reporter e fotografi, la loro ultima realizzazione editoriale è “Un Mondo da vivere”: un atlante di geografia vissuta, di abbaglianti nevi negli angoli più incredibili del mondo, di affascinanti bellezze naturali. Un libro dove l’avventura, come scoperta del meraviglioso mondo che ci circonda, è protagonista assoluta.
Citroën #c4cactus con Grip Control, 100% outdoor
Citroën #c4cactus, audace e innovativa, è l'unconventional #crossover per eccellenza. Propone design, comfort, tecnologia utile, con soluzioni inedite e controcorrente, come gli Airbump® che ne esaltano l'estetica e la proteggono dai piccoli urti tipici dell'utilizzo urbano, o i sedili anteriori “Sofà”, pensati per garantire livelli di comfort inediti, rendendo l’abitacolo un luogo piacevole, conviviale, elegante. Ma anche il tetto in vetro panoramico a elevata protezione termica, per godere della luce naturale. Idee intelligenti e di carattere si combinano all'interfaccia tecnologica 100% touch: i classici pulsanti hanno lasciato spazio ad un sistema multimediale sofisticato di controllo. Tramite il Touch Pad da 7” il guidatore comanda la climatizzazione, la radio, i sistemi di assistenza alla guida, il telefono. Il sistema elettronico Grip Control regala una motricità rinforzata che consente di muoversi in sicurezza anche sui fondi più insidiosi, come quelli affrontati dai due protagonisti di #avventuragialla. Con il solo “ausilio” del Grip Control e degli pneumatici polivalenti Michelin CrossClimate+ 205/50 R17, #c4cactus ha affrontato nel suo lungo viaggio i difficili passi himalayani sopra i 4mila metri e le strade sterrate del centro Asia, spesso appena tracciate.
Citroën #c4cactus è disponibile con motorizzazioni diesel BlueHDi da 100 cavalli e benzina PureTech con potenze da 75, 82 e 110 cavalli disponibili anche con cambi manuali, ETG ed automatici EAT6 di ultima generazione. Proprio il motore PureTech 110 S&S ha equipaggiato la vettura di Franco e Massimo Gionco e per il terzo anno consecutivo è stato eletto “Engine of the year” nella categoria con cilindrata da 1.0 a 1.4 litri.
Diario di viaggio in territorio cinese: La Via della Seta
La seconda parte del viaggio è stata particolarmente affascinante e si è svolta interamente nell’immenso territorio Cinese. Quasi 7.000 chilometri, percorsi in 15 giorni di viaggio, dal lago di Karakul, a 190 km a sud est di Kashgar nell'estremo est del paese, fino a Pechino.

Ti potrebbe interessare anche

ottobre 25, 2017
ottobre 25, 2017
ottobre 24, 2017

Filtro avanzato