logo automotive
automotive
maggio 13, 2017 - Pirelli

In Gara 1 del WorldSBK ad Imola seconda vittoria stagionale per Chaz Davies e ottimo debutto per la nuova soluzione posteriore in mescola morbida di sviluppo portata da Pirelli


Imola (Italia), 13 maggio 2017 – Il pilota della Ducati Chaz Davies si è aggiudicato la prima gara del fine settimana del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike in programma presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.
Il gallese del team Aruba.it Racing – Ducati, dopo aver ottenuto la pole position nella mattinata, vince Gara 1 davanti alla Kawasaki di Jonathan Rea, Campione del Mondo in carica e attuale leader della classifica generale, e al compagno di squadra, l’italiano Marco Melandri che sale sul terzo gradino del podio.
 
La gara, dominata da Davies dall’inizio fino alla fine, è stata interrotta in anticipo rispetto ai diciannove giri previsti per una brutta caduta che ha visto coinvolto il pilota del team Milwaukee Aprilia nel corso del quattordicesimo giro in seguito ad un contatto con Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team).
 
Buoni risultati anche per Pirelli che da questa prima gara, seppur con un numero di giri inferiore a quelli previsti, ha comunque potuto raccogliere informazione importanti sulle soluzioni portate ad Imola. In particolare, la nuova soluzione posteriore in mescola morbida di sviluppo V0602, che i piloti non avevano mai utilizzato in gara prima di oggi, è risultata essere la soluzione più utilizzata al posteriore. Sarà pertanto interessante verificarne le potenzialità in Gara 2 ed eventualmente in successivi round del Campionato.
 
Classifica WorldSBK Gara 1:
 
1) C. Davies (Aruba.it Racing – Ducati)
2) J. Rea (Kawasaki Racing Team)
3) M. Melandri (Aruba.it Racing – Ducati)
4) T. Sykes (Kawasaki Racing Team)
5) X. Forés (BARNI Racing Team)
6) L. Camier (MV Agusta Reparto Corse)
7) M. Van Der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)
8) A. Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team)
9) R. Ramos (Team Kawasaki GoEleven)
10) S. Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team)
11) A. De Angelis (Pedercini Racing SC-Project)
12) L. Savadori (Milwaukee Aprilia)
13) R. Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing)
14) R. De Rosa (Althea BMW Racing Team)
15) A. Badovini (Grillini Racing Team)
16) O. Jezek (Grillini Racing Team)
RT) E. Laverty (Milwaukee Aprilia)
RT) R. Russo (Guandalini Racing)
RT) N.Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team)
RT) L. Mercado (IODARacing)
NS) J. Torres (Althea BMW Racing Team)
 
 
Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per WorldSBK Gara 1:
 
Con una temperatura dell’asfalto di 50° gradi, in Gara 1 la scelta del pneumatico posteriore si è ristretta alle due soluzioni morbide, tra queste la nuova SC0 di sviluppo V0602 (opzione A) ha ottenuto le preferenze del maggior numero dei piloti in griglia. A sceglierla, tra gli altri, sono stati i piloti del Kawasaki Racing Team, Rea e Sykes, oltre a Camier, Melandri e Laverty, per citare solo quelli nelle prime due file dello schieramento alla partenza. Controtendenza la scelta del vincitore di gara Chaz Davies che ha invece preferito andare sul sicuro utilizzando la SC0 di gamma (opzione B), una soluzione che tutti i piloti conoscono molto bene.
All’anteriore sono scese in pista tutte le soluzioni messe a disposizione da Pirelli per questo round ma la più utilizzata in assoluto è stata la SC2 di gamma (opzione D) scelta da metà dei piloti in griglia tra cui Rea, Sykes, Camier e Laverty. I restanti piloti hanno suddiviso le loro preferenze tra la SC1 di gamma (opzione A) e le due SC1 di sviluppo, la V0952 (opzione B) e la V1271 (opzione C).
 
 
Le statistiche Pirelli per WorldSBK Gara 1:
 
• Vincitore del PIRELLI BEST LAP AWARD: Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati),in 1'46.393 al 3° giro
 
• Soluzione anteriore più utilizzata: SC2 di gamma (10 su 20 piloti)
 
• Soluzione posteriore più utilizzata: SC0 di sviluppo V0602 (12 su 20 piloti)
 
• Velocità massima raggiunta dagli pneumatici Pirelli DIABLO™ Superbike in gara: 282,3 km/h, realizzata da Chaz Davies(Aruba.it Racing – Ducati) al 8° giro
 
• Numero di soluzioni (asciutto, intermedia e bagnato) per la classe Superbike: 7 anteriori e 6 posteriori
 
• Numero di pneumatici a disposizione di ogni pilota Superbike: 78, 44 anteriori + 34 posteriori
 
• Temperatura aria: 24° C
 
• Temperatura asfalto: 50° C