logo automotive
automotive
maggio 19, 2017 - Honda Auto

Honda Clarity Fuel Cell

1. Introduzione: la vettura a celle a combustibile più avanzata al mondo

2. L’avanzato propulsore a celle a combustibile di dimensioni compatte offre un esclusivo layout da berlina a cinque posti
3. Design esterno sofisticato e aerodinamico con interni rifiniti e straordinarie soluzioni ecocompatibili
4. Sofisticato motore con una potenza elevata e capace di offrire un’autonomia di livello superiore rispetto a qualunque altro veicolo a energia pulita
5. Telaio leggero ad alta resistenza con tecniche di costruzione all’avanguardia
6. Forte impegno per la diffusione delle #vetture a celle a combustibile in Europa ed il miglioramento delle infrastrutture per il rifornimento di idrogeno
7. Specifiche tecniche
 
1. Introduzione: la vettura a celle a combustibile più avanzata al mondo

  • Layout da berlina a cinque posti: un’esclusiva mondiale per un veicolo a celle a combustibile
  • L’innovativo ridimensionamento del modulo a celle a combustibile permette di alloggiare l’intero propulsore sotto il cofano
  • Telaio leggero ad alta resistenza con una carrozzeria che vanta un design dinamico
  • Elevata autonomia di guida – all’incirca 650 km (403 miglia) in condizioni NEDC – mai raggiunta da un veicolo a energia pulita.
Per la nuova Clarity Fuel Cell, Honda si è posta l’obiettivo di eliminare i compromessi in termini di design tipici dei veicoli a energie alternative. L’obiettivo di Honda è stato di creare una vettura a celle a combustibile perfettamente compatibile con l’uso quotidiano e i viaggi a lunga distanza degli altri modelli berlina.
A questo scopo, il modulo a celle a combustibile alloggiato nel tunnel centrale sul modello di generazione precedente è stato considerevolmente ridimensionato. Ciò ne ha consentito lo spostamento sotto il cofano, con un conseguente miglioramento in termini di efficienza del layout e di spaziosità dell’abitacolo. La riduzione dei requisiti di allestimento nell’area sottostante il pavimento si traduce in una berlina in grado di accogliere comodamente cinque occupanti: un primato mondiale.
La nuova Clarity Fuel Cell sfoggia un design aerodinamico avanzato che, grazie alle specifiche caratteristiche, contribuisce a gestire il flusso di aria intorno alla vettura. Queste innovazioni si integrano al telaio leggero e ad alta resistenza di Clarity Fuel Cell, realizzato con una elevata percentuale di acciaio ad alta resistenza di tipo Lambda. 
Acciaio, alluminio e compositi ad altissima resistenza alla trazione vengono utilizzati sul 55% del telaio e dei componenti della carrozzeria, una quota significativamente più elevata rispetto alle tradizionali proporzioni intorno al 29% presenti nelle altre berline Honda. Il risultato è un monoscocca più leggero di circa il 15% rispetto all’equivalente di un veicolo a benzina, con un conseguente miglioramento dell’efficienza rispetto alla concorrenza.
Il tema dell’ “salotto avanzato e moderno” riguardante l’abitacolo riflette l’evoluzione della tecnologia avanzata e offre livelli di comfort superiori.
La nuova Honda Clarity Fuel Cell è la vettura a celle a combustibile più avanzata al mondo in grado di offrire un’autonomia di guida massima ai vertici della categoria dei veicoli a energia pulita: all’incirca 650 km (403 miglia) in condizioni NEDC, sulla base dei test condotti internamente da Honda.
Il moderno modulo a celle a combustibile occupa meno spazio rispetto al suo predecessore – FCX Clarity – pur generando una potenza maggiore (103 kW in Clarity Fuel Cell rispetto ai 100 kW in FCX). L’innovativo ridimensionamento delle singole celle all’interno del modulo ha consentito di alloggiare l’intera unità sopra il blocco motore, la scatola degli ingranaggi e l’unità di controllo della potenza.
La nuova Clarity Fuel Cell è la prima auto di serie equipaggiata con il turbocompressore a due stadi azionato elettricamente. Il turbocompressore contribuisce a ridimensionare ulteriormente il propulsore, consentendo l’uso di un modulo a celle a combustibile più piccolo, massimizzando la pressione nel tratto di aspirazione. La centralina di controllo delle celle a combustibile di nuova progettazione eroga 500 V al motore di comando, consentendogli di produrre il 30% di potenza in più rispetto al modello precedente.
L’arrivo della nuova Clarity Fuel Cell in Europa è parte integrante del “Futuro elettrico” di Honda – annunciato in occasione del Salone di Ginevra 2017 – che si prefigge di ottenere entro il 2025 due terzi delle vendite di auto con modelli a propulsione elettrica. Clarity Fuel Cell sottolinea lo strenuo impegno di Honda volto a supportare la diffusione delle #vetture a celle a combustibile e la creazione di un’efficiente infrastruttura per il rifornimento di #idrogeno in tutto il continente. Honda presenterà una flotta dedicata di Clarity Fuel Cell nel corso di vari progetti dimostrativi di respiro europeo in programma fino al 2022 in cui darà prova della sua avanzata leadership nella progettazione di celle a combustibile oltre alle incredibili prestazioni dei veicoli dotati di questa tecnologia.
La produzione iniziale di Clarity Fuel Cell sarà avviata presso lo stabilimento giapponese specializzato di Tochigi, il quale è destinato a espandersi con l’aumento della domanda. In Europa, Clarity Fuel Cell è testata in numero limitato nel Regno Unito e in Danimarca attraverso il progetto sperimentale – denominato HyFIVE.
2. L’avanzato propulsore a celle a combustibile di dimensioni compatte offre un esclusivo layout da berlina a cinque posti
  • L’intero gruppo propulsore a celle a combustibile è alloggiato sotto il cofano grazie a un modulo di dimensioni ridotte e a un nuovo orientamento del motore
  • L’innovativo modulo a celle a combustibile di dimensioni notevolmente ridotte genera maggiore potenza
  • L’elevata tecnologia di dispersione e prevenzione delle perdite offre incredibili livelli di sicurezza
La nuova Clarity Fuel Cell di Honda è alimentata dalla tecnologia a celle a combustibile più avanzata mai sviluppata dalla Casa fino a oggi. Rappresenta inoltre la prima berlina di serie ad alloggiare l’intero propulsore a celle a combustibile sotto il cofano: un innovativo esempio del principio “Man Maximum, Machine Minimum” di Honda.
Un propulsore a celle a combustibile alloggiato sotto il cofano
L’esauriente programma di ridimensionamento di tutti i componenti e materiali messo a punto per la nuova Clarity Fuel Cell si è tradotto in un nuovo modulo a celle a combustibile più compatto che può essere posizionato sotto il cofano, sopra il gruppo motore, la scatola degli ingranaggi e PCU (unità di controllo della potenza).
La riduzione dei requisiti di allestimento nell’area sottostante il pavimento consente alla berlina a celle a combustibile di accogliere comodamente cinque occupanti: un primato mondiale. L’intero gruppo propulsore a celle a combustibile alloggiato sotto il cofano è di dimensioni paragonabili all’ultimo modello dotato di trasmissione e motore a benzina V6 da 3.5 litri del marchio Honda.
Gruppo motore di comando
Una maggiore quantità di spazio disponibile è stata ricavata sotto il cofano orientando il motore di comando principale, la scatola degli ingranaggi e la nuova PCU. Quest’ultima unisce il gruppo propulsore (PDU, Power Drive Unit) e la centralina di controllo della tensione della batteria (VCU, Voltage Control Unit) di FCX Clarity in un alloggio di dimensioni inferiori offrendo un’ulteriore innovativa soluzione in termini di economia degli spazi. L’intero gruppo motore di comando ha subito una rotazione di 90 gradi, cambiando orientamento da verticale a orizzontale. Coniugando le funzioni e orientando l’unità del motore, Honda è stata in grado di ridurre l’altezza del 34%.
Modulo a celle a combustibile
L’innovativo modulo a celle a combustibile si compone di 358 celle singole, ciascuna delle quali è più sottile di circa il 20% rispetto al modello precedente, la FCX Clarity. Questo ridimensionamento delle celle è stato possibile adottando una forma più piatta e stretta per i canali di flusso destinati a #idrogeno, ossigeno e lubrorefrigerante nonché una forma più sottile per il sistema di elettrodi a membrana (MEA).
I percorsi ristretti del flusso di gas nei separatori si traducono in una minore eccedenza dell’acqua di condensa nel canale dell’ossigeno e quindi in un flusso d’aria migliore verso la membrana. Il miglioramento del flusso d’aria, unitamente all’uso di piastre MEA più efficienti, ha generato una potenza elettrica delle singole celle maggiore del 50% rispetto al modulo di precedente generazione di Honda.
Questa maggiore potenza si è tradotta in una riduzione del numero di celle necessarie al fine di erogare la potenza in uscita desiderata da Honda. Rispetto al modulo adottato per FCX Clarity, la quantità di singole celle presenti nella nuova Clarity Fuel Cell è ridotta del 30%, il che si traduce in un’unità di dimensioni significativamente inferiori.
In termini di allestimento, sono stati raggiunti traguardi anche modificando l’orientamento del modulo. In precedenza, l’umidità presente nei percorsi del flusso di gas all’interno del modulo comportava un orientamento verticale delle celle a combustibile al fine di garantire la gravità necessaria per lo smaltimento della condensa in eccesso. Nella nuova Clarity Fuel Cell, la migliore gestione dell’umidità permette di orientare le celle – e quindi l’intero modulo – orizzontalmente.
Complessivamente, nonostante le dimensioni ridotte del 33%, l’innovativo modulo a celle a combustibile di Clarity Fuel Cell genera una maggiore potenza in uscita rispetto alla generazione precedente.
Turbocompressore a due stadi
Situato alla base del gruppo propulsore accanto al gruppo motore, il turbocompressore a due stadi azionato elettricamente prodotto da Honda è utilizzato in anteprima su un’auto di serie.
Inoltre, i percorsi ristretti del flusso di gas delle singole celle a combustibile ottimizzano la densità di potenza del modulo, aumentando considerevolmente la pressione dell’aria nel tratto di aspirazione. Concludendo, Honda ha progettato un nuovo turbocompressore elettrico che ottimizza la pressione dell’aria aspirata del 70%. La pompa dell’aria è ottimizzata da due diversi sovralimentatori, uno a ciascuna estremità dell’asse del motore del compressore, che offrono la carica di livello superiore necessaria all’uso di un modulo ridimensionato.
Il nuovo turbocompressore ad azionamento elettrico è significativamente più silenzioso della pompa d’aria di precedente generazione, il che ha permesso un abbattimento del 60% dei materiali insonorizzanti: un risparmio in termini di peso e allestimento. Inoltre, il compressore occupa uno spazio del 40% inferiore rispetto alla pompa d’aria, una riduzione che va a ulteriore vantaggio dell’obiettivo Honda di ridimensionare il gruppo propulsore.
Sistema di alimentazione dell’idrogeno compatto ed efficiente
In FCX Clarity, la pressione e la portata del flusso del gas dal serbatoio di #idrogeno al modulo a celle a combustibile veniva regolata usando una valvola di sfiato e un eiettore. Per la nuova Clarity Fuel Cell, Honda ha sviluppato un’unità di alimentazione integrata che si avvale di due iniettori di gas. Il nuovo sistema offre un controllo più accurato della pressione e della portata in uscita dai serbatoi occupando all’incirca il 40% di spazio in meno all’interno del propulsore.
Riposizionamento della batteria avanzata agli ioni di litio
Il layout frontale dell’abitacolo è stato ottimizzato per raggiungere una posizione di guida bassa ed un elegante linea del tetto tipica di una berlina. Il pacchetto di batterie agli ioni di litio ad alte prestazioni è alloggiato sotto i sedili di conducente e passeggero anteriore, ed è più leggero e più piccolo rispetto all’equivalente #ibrido in metallo nichel. La potenza in uscita è del 50% più elevata rispetto al modello precedente ed è alloggiato in un involucro sigillato appositamente progettato per occupare lo spazio libero al di sotto del pavimento, ottimizzando lo spazio per le gambe di tutti gli occupanti.
Il pacchetto di batterie agli ioni di litio è in grado di conservare l’elettricità generata dal modulo di celle a combustibile e dalla decelerazione. Fornisce energia extra al motore di comando nei casi in cui il solo modulo di celle a combustibile non sarebbe sufficiente allo scopo, come l’avvio da fermo e la rapida accelerazione.
Stoccaggio e sicurezza dell’idrogeno
Mentre la capacità complessiva in litri del serbatoio a #idrogeno è stata ridotta rispetto alla vettura di generazione precedente, il contenuto è sottoposto a una pressione raddoppiata (70 MPa, da 35 MPa), permettendo all’auto di stoccare il 39% in più di #idrogeno: fino a un massimo di circa 5 kg, sulla base dei test condotti internamente da Honda.
I due serbatoi, uno di 117 litri sotto il vano portabagagli e uno di 24 litri sotto i sedili dei passeggeri posteriori, totalizzano una capacità di 141 litri di #idrogeno. I due serbatoi per l’idrogeno sono posizionati il più possibile in avanti e in basso contribuendo a raggiungere una capacità di carico di 11,8 cu ft (misurata avvalendosi del metodo VDA), ossia uno spazio sufficiente a ospitare tre sacche da golf.
La tecnologia di dispersione e prevenzione delle perdite di #idrogeno di Honda offre eccezionali livelli di sicurezza. I sensori presenti nel veicolo eseguono un monitoraggio costante del propulsore al fine di rilevare potenziali incongruenze nell’alimentazione del gas a #idrogeno. Al rilevamento di una perdita, il sistema può essere spento al fine di prevenire ulteriori fuoriuscite di gas mentre il sistema di evacuazione di sicurezza garantito dalla presenza del conduttore di precisione provvede alla dispersione dell’idrogeno eventualmente fuoriuscito. Il sistema consente inoltre di espellere in modo sicuro l’idrogeno in caso di incendio.
Nella parte anteriore della vettura, è stata sviluppata una struttura di sicurezza mirata a incrementare significativamente la rigidità dell’involucro del modulo a celle a combustibile. La presenza sotto il cofano del modulo a celle a combustibile ha richiesto un potenziamento della relativa resistenza alla collisione di quattro volte rispetto al proprio predecessore. Questo requisito è stato soddisfatto ricorrendo all’uso di un’esclusiva barra di fissaggio mirata a prevenire lo spostamento delle celle a seguito dell’eiezione del modulo dall’involucro.
3.  Design esterno sofisticato e aerodinamico con interni rifiniti e straordinarie soluzioni ecocompatibili
  • Il design pone l’accento su “estetica” ed “eleganza”
  • La linea posteriore del tetto slanciata si coniuga con gli altri elementi aerodinamici per offrire la massima efficienza
  • Materiali a basso impatto ambientale, tra cui Ultrasuede®, utilizzati per l’80% delle finiture degli interni
  • Sistema di gestione totale della qualità dell’aria per purificare l’aria nell’abitacolo e rimuovere gli allergeni
Il team di progettazione Honda si è concentrato su due temi chiave per la nuova Clarity: “estetica” ed “eleganza”. Al fine di esprimere con chiarezza la propria identità sull’ammiraglia a energia pulita della Casa, Honda ha integrato avanzati elementi di stile. L’impronta futuristica data al nuovo “volto” della famiglia Honda – come per la nuova Civic – vanta gruppi ottici a LED ultrasottili ed esclusive luci di posizione.
Il tema degli interni “Salotto avanzato e moderno” della nuova Clarity Fuel Cell riflette il connubio tra tecnologia avanzata e comfort superiore dell’abitacolo. Grazie all’innovativo allestimento dell’intero propulsore a celle a combustibile sotto il cofano, la nuova Clarity Fuel Cell offre un layout da berlina in grado di ospitare cinque occupanti: un’anteprima nella categoria.
Il principale obiettivo sotto il profilo dell’aerodinamica del design esterno è stato di ottimizzare l’autonomia di guida, senza compromettere la spaziosità dell’abitacolo o lo stile avanzato. Il risultato è una berlina dotata di una dinamica avanzata.
L’elegante profilo aerodinamico contribuisce a ridurre le turbolenze intorno all’auto: la linea del tetto è slanciata verso la parte posteriore e si congiunge al portellone del vano portabagagli creando un’esclusiva forma armonica. Il profilo smussato della coda riduce la resistenza all’aria sul retro, riducendo l’effetto del flusso dell’aria tipico soprattutto dei modelli berlina.
Gestione del flusso di aria
L’innovativa carrozzeria vanta caratteristiche mirate a ridurre ulteriormente la resistenza aerodinamica e a ottimizzare l’efficienza aumentando quindi l’autonomia di guida. L’aria viene incanalata attraverso condotti presenti nel paraurti anteriore e guidata al di fuori del passaruota sopra lo pneumatico con l’obiettivo di attenuarne il flusso.
Lungo le fiancate il flusso d’aria viene attenuato direttamente sopra lo pneumatico posteriore mediante coperture parziali che attraversano la parte superiore dei passaruota. Il flusso d’aria più basso, appena sopra la minigonna laterale, viene incanalato attraverso una bocchetta posta prima del passaruota posteriore per poi essere rilasciato dietro lo pneumatico posteriore, contribuendo a ridurre la turbolenza di aria intorno al passaruota.
L’accurata gestione del flusso d’aria che attraversa la vettura avviene mediante un sistema di condotti posti dietro le fessure presenti nella parte anteriore. In sostituzione di un’ampia apertura attraverso cui l’aria può fluire incontrollata, la nuova Clarity Fuel Cell è dotata di uno specifico sistema di condotti che serve a veicolare l’aria ove richiesto, per favorire il raffreddamento o l’aerodinamica. Inoltre, i pannelli sotto il pavimento garantiscono che il flusso d’aria al di sotto dell’automobile non sia disturbato da estrusioni non necessarie.
La carrozzeria non è il solo elemento a trarre vantaggio dal bagaglio di competenze e conoscenze Honda in termini di aerodinamica. L’esclusivo cerchio in lega “ibrida” vanta un diametro da 18’’ e cinque razze, sormontate da un resistente profilo circolare a 10 razze a loro volta caratterizzate, a ritmo alterno, da un rilievo stampato. Questi rilievi contribuiscono a espellere e disperdere l’aria presente all’interno dei cerchi contribuendo all’aerodinamica e al raffreddamento degli stessi. I cerchi sono provvisti di pneumatici di nuova progettazione: 235/45 R18 Bridgestone ECOPIA EP160.
Un’ulteriore caratteristica del design consiste nell’utilizzo della saldatura laser tra il pannello del tetto e le barre laterali: un’esclusiva Honda. La saldatura tra le barre laterali e il pannello del tetto è ottenuta tramite la “brasatura laser” di Honda: questa crea una sottile sigillatura tra i pannelli più sofisticata rispetto al tradizionale profilo di gomma.
Eccellente insonorizzazione per un’esperienza di guida rilassante
L’eccellente livello di finitura è garantito dall’uso di materiali di isolamento ad alta efficienza, tra cui: elementi isolanti interni ed esterni al cruscotto; rivestimenti isolanti sotto il motore di comando e sul lato inferiore del cofano; parabrezza e finestrini realizzati con uno speciale vetro a isolamento acustico; rivestimenti fonoassorbenti dei passaruota anteriori e posteriori; rivestimento anteriore del sottotelaio e tappetini fonoassorbenti.
Materiali ecocompatibili e riciclati
Le finiture degli interni sono realizzate all’incirca per l’80% con materiali a basso impatto ambientale, che rafforza le doti di Clarity Fuel Cell quale berlina rispettosa dell’ambiente. Il rivestimento ecocompatibile Ultrasuede® adottato su cruscotto e interni delle portiere è prodotto secondo un procedimento a basso consumo di energia che prevede l’impiego di poliestere riciclato. Per quanto riguarda i sedili, il rivestimento è prevalentemente rifilato con pelle sintetica “super morbida”, provvista di supporto realizzato con un tessuto in filato rispettoso dell’ambiente per una consistenza migliore.
La finitura in palissandro nero che riveste la struttura del cruscotto conferisce un look raffinato senza l’impatto ambientale associato all’uso del foglio vero. Con l’obiettivo di dar vita a un aspetto virtualmente indistinguibile da quello dei materiali naturali, Honda ha fedelmente riprodotto le reali venature del legno. A completamento dell’elenco di finiture ecocompatibili, per creare le fibre dei tappetini fonoassorbenti e del rivestimento interno del tetto, è stato utilizzato un materiale a base vegetale.
Gestione della qualità dell’aria
Clarity Fuel Cell si avvale del sistema di gestione totale della qualità dell’aria di Honda per pulire, deodorare e rimuovere gli allergeni dall’aria prima che raggiungano l’abitacolo. Un sensore di rilevamento della qualità dell’aria agisce in combinazione con un filtro deodorante anallergenico ad alte prestazioni prima che l’aria sia sottoposta a trattamento avvalendosi delle tecnologie di catalisi a ossigeno e generazione degli ioni.
L’aria che attraversa le bocchette poste sopra il cruscotto è trattata con un l’innovativa tecnologia agli ioni Plasmacluster al fine di rimuovere gli agenti inquinanti. A differenza degli “ionizzatori” tradizionali, che producono esclusivamente ioni negativi e non disattivano gli agenti inquinanti, Plasmacluster produce ioni positivi e negativi, i quali sono in grado di distruggere con efficacia gli agenti inquinanti a livello molecolare.
L’aria che attraversa le bocchette inferiori viene trattata secondo un processo di catalisi a ossigeno che prevede l’assorbimento, la disattivazione e la degradazione di allergeni o batteri. L’aria trattenuta nel ciclo di ventilazione intorno all’automobile viene ulteriormente pulita da un filtro deodorante Triple Fresh® posto nella parte posteriore dell’abitacolo.
Avanzato sistema di Infotainment integrato
L’avanzato sistema di Infotainment integrato ha lo scopo di migliorare la fruizione delle informazioni da parte del conducente e di garantire un funzionamento intuitivo.
Il nuovo monitor centrale da 8’’ integra un display provvisto di angolo di visualizzazione più ampio allo scopo di migliorare la visibilità da una posizione obliqua.
La connettività al monitor è resa possibile via cavo oppure attraverso l’integrazione delle app per smartphone Apple CarPlay o Android Auto. Il collegamento tra il monitor centrale e il quadro strumenti di fronte al conducente implica che determinate funzioni possono essere visualizzate sul contachilometri posizionato dietro il volante al fine di facilitarne la visibilità con un semplice colpo d’occhio.
Un monitor dedicato (Fuel Cell Power Monitor) indica lo stato del propulsore a celle a combustibile e dei relativi livelli di riserva mostrando il consumo in tempo reale dell’energia fornita dalle celle a combustibile attraverso una sfera grafica di colore blu e di dimensioni variabili in base all’erogazione dell’energia. A completamento delle informazioni per il conducente, il sistema telematico on-demand Internavi mostra in tempo reale sul display di navigazione le stazioni di rifornimento di #idrogeno più vicine.
L’avanzata dotazione di serie comprende infine un intelligente sistema di apertura senza chiave, oltre all’impianto audio Honda di prima qualità. Quest’ultimo offre un’esperienza acustica professionale di alto livello basata su un sistema di 12 altoparlanti da 540 Watt e un amplificatore di livello superiore.
Sistema a getto ottimizzato che riduce gli sprechi
Per quanto riguarda i tergicristalli di nuova progettazione, gli ugelli sono integrati ai bracci al fine di migliorare il livello di pulizia e ridurre lo spreco di liquidi. Gli ugelli integrati offrono uno spruzzo ottimale del liquido detergente, determinato in base alla velocità e alla temperatura del veicolo, che viene distribuito direttamente sulla spazzola in movimento.
Un comando dedicato – che controlla la direzione e la porta del flusso – calcola la quantità di liquido detergente da applicare. Questa tecnologia si prefigge di non utilizzare eccessive quantità di liquido in relazione alla posizione del braccio sul parabrezza, mantenendo libera la visuale esterna del conducente. Il risultato è un miglioramento della visibilità frontale dell’80% e una riduzione della quantità di liquido utilizzato del 50% rispetto ai tradizionali sistemi a getto.
4. Sofisticato motore con una potenza elevata e capace di offrire un’autonomia di livello superiore rispetto a qualunque altro veicolo a energia pulita
  • Elevata autonomia di guida – all’incirca 650 km (403 miglia) in condizioni NEDC – mai raggiunta da un veicolo a energia pulita.
  • Motore potente e sofisticato con una erogazione massima di 130 kW e una centralina di controllo della tensione di nuova progettazione
  • Sistema sofisticato di sospensioni posteriori multi-link per un comfort di guida eccellente ed una grande maneggevolezza
La nuova Clarity Fuel Cell è la vettura a #idrogeno con la migliore efficienza nei consumi al mondo. La coppia di serbatoi totalizza una capacità di circa 5 kg di #idrogeno, offrendo un’ineguagliata autonomia di guida massima di circa 650 km (403 miglia) in condizioni NEDC, sulla base dei test condotti internamente da Honda.
Motore che eroga una potenza maggiore
La centralina di controllo della tensione delle celle a combustibile (FCVCU) di nuova progettazione offre una tensione in ingresso di 500V al motore di comando principale, mentre in uscita è del 30% superiore seppur con un minor numero di celle a combustibile all’interno del modulo.
Allo scopo di creare una FCVCU più snella, i semiconduttori in carburo di silicio di nuova progettazione operano a una frequenza di commutazione di quattro volte superiore rispetto a quelli in silicio tradizionale: un’anteprima mondiale per un veicolo di serie.
La velocità di rotazione massima del motore di comando di 13.000 giri/min. è la più elevata delle #vetture a celle a combustibile mai realizzate da Honda fino a oggi. La potenza in uscita massima è di 130 kW (174 hp) e la coppia massima è superiore del 17% rispetto al predecessore, con un picco di 300 Nm.
Esperienza più sofisticata
Nonostante la potenza in uscita e la velocità massima più elevate, il motore di comando principale vanta livelli di silenziosità maggiori rispetto al precedente motore Clarity. Le nervature aggiuntive alla struttura esterna del motore migliorano la rigidità dell’unità riducendo le vibrazioni. Le fluttuazioni della coppia dovute al blocco magnetico nel meccanismo del motore sono state ridotte raddoppiando il numero di barre asimmetriche. Di conseguenza, il rumore del motore in accelerazione è significativamente inferiore.
Il conducente può scegliere tra due modalità di guida. La modalità di default, “Normale”, per la guida in tutte le condizioni, con una risposta rapida all’accelerazione e una spinta propulsiva lineare. La modalità “Sport” favorisce una esperienza di guida entusiasmante offrendo una risposta e quindi un’accelerazione più veloce. Inoltre, al rilascio dell’acceleratore la risposta rigenerativa del motore è migliorata, con una forza G più elevata in fase di decelerazione.
Minor peso e maggiore stabilità
Al fine di contenere il peso, vengono utilizzati pannelli in alluminio per rivestimenti interni ed esterni tra cui cofano, alette frontali, portiere e portellone del vano portabagagli. Il sottotelaio frontale comprende altresì una sezione cava in alluminio pressofuso: un’anteprima mondiale in un’automobile di serie. Il sottotelaio posteriore in alluminio offre una rigidità elevata, migliorando la stabilità di sterzata e la distribuzione del peso sotto carichi pesanti.
Per ottenere un eccellente comfort di guida accompagnato da una manovrabilità sicura, Clarity Fuel Cell è dotata di sofisticate sospensioni posteriori multi-link con cinque bracci di controllo in alluminio fucinato. All’anteriore, la nuova ammiraglia si avvale di sospensioni MacPherson con bracci dello sterzo cavi, bracci inferiori fucinati e tiranti in alluminio ad alta resistenza.
5. Telaio leggero ad alta resistenza con tecniche di costruzione all’avanguardia
  • Anteprima mondiale dell’applicazione di acciaio tipo Lambda di classe 980 MPa ad alta resistenza alla trazione, che offre elevata rigidità in uno stampo di dimensioni notevolmente inferiori
  • L’acciaio tipo Lambda può essere prestampato in unità singole di forma complessa più agevolmente rispetto alle tradizionali piastre a 980MPa.
  • Uso estensivo di alluminio, compositi e acciaio ad altissima resistenza alla trazione
  • Dotata della tecnologia Honda Advanced Compatibility Engineering™ di nuova generazione
La nuova Honda Clarity Fuel Cell è costruita su un telaio personalizzato ad alta resistenza. La robusta cella passeggeri è realizzata in acciaio stampato a caldo di classe 1500 MPa ad altissima resistenza alla trazione per raggiungere la massima rigidità interna. In anteprima mondiale, l’acciaio tipo Lambda di classe 980 MPa ad alta resistenza alla trazione è utilizzato in punti critici del telaio, tra cui le traverse del pavimento.
Questo acciaio tipo Lambda di classe 980 MPa ad alta resistenza alla trazione può essere fucinato alla pressa in singoli pezzi di forma complessa con una facilità simile a quella necessaria per le piastre 590 MPa o 780 MPa, conservando l’elevata resistenza e rigidità seppur in uno stampo di dimensioni notevolmente inferiori. Le sezioni di dimensioni ridotte consentono un uso più diffuso dell’acciaio ad alta resistenza sulla nuova Clarity Fuel Cell, con un peso minore rispetto ai tradizionali stampi di acciaio.
La percentuale di acciaio ad altissima resistenza alla trazione presente nel telaio è significativamente più elevata rispetto a una tradizionale berlina a benzina. Oltre a essere molto più resistenti dell’acciaio di grado inferiore, questi stampi sono considerevolmente più leggeri, contribuendo a una riduzione del peso del telaio di circa il 15% rispetto a un equivalente modello berlina alimentato a benzina.
La percentuale di alluminio, compositi e acciaio ad altissima resistenza tipicamente presente in un modello a benzina equivalente è all’incirca del 29%. Nella nuova Clarity Fuel Cell, questa combinazione di materiali rappresenta il 55% del telaio e degli elementi della carrozzeria.
Un’applicazione in anteprima mondiale è rappresentata dall’uso di una sagomatura ibrida in plastica rinforzata con fibra di vetro (GFRP) per la barra del paraurti posteriore. La paratia anteriore è prodotta con una struttura ibrida a base di resina provvista di componenti di alluminio, ed è supportata da una barra del paraurti di nuova progettazione in lega di alluminio ad altissima resistenza della serie 7000.
Miglioramento della protezione degli occupanti
La vettura si avvale della struttura della carrozzeria ACE™ (Advanced Compatibility Engineering™) di nuova generazione. La struttura ACE™ è caratterizzata da una rete di elementi strutturali connessi abbinata all’uso estensivo dell’acciaio ad alta resistenza al fine di distribuire e disperdere l’energia generata da una collisione in modo più uniforme attraverso la parte frontale del veicolo.
6. Forte impegno per la diffusione delle #vetture a celle a combustibile in Europa e miglioramento delle infrastrutture per il rifornimento di idrogeno
  • L’arrivo della nuova Clarity Fuel Cell in Europa è un elemento fondamentale in relazione al “Futuro elettrico” della Casa nipponica
  • L’introduzione in via sperimentale di #vetture a celle a combustibile contribuirà a sviluppare un’infrastruttura di rifornimento efficace
  • Honda esibirà una flotta dedicata di #vetture Clarity Fuel Cell in Europa nel corso di progetti dimostrativi in programma fino al 2022
L’arrivo della nuova Clarity Fuel Cell in Europa è un elemento fondamentale in relazione al “Futuro elettrico” della Casa nipponica. La strategia, annunciata in occasione del Salone di Ginevra 2017 dal Presidente e COO di Honda Motor Europe Katsushi Inoue, si prefigge il chiaro obiettivo di ottenere due terzi delle vendite auto in Europa con i modelli a propulsione elettrica entro il 2025.
In particolare, Clarity Fuel Cell sottolinea lo strenuo impegno della Casa di ampliare la diffusione dei veicoli a celle a combustibile. Oltre a promuovere attivamente i vantaggi degli utilizzatori finali e a dimostrare l’avanzata tecnologia adottata, l’introduzione in via sperimentale delle #vetture a celle a combustibile in Europa contribuirà a sviluppare un’efficiente infrastruttura di rifornimento.
Honda presenterà una flotta dedicata di #vetture Clarity Fuel Cell nel corso di vari progetti dimostrativi di respiro europeo in programma fino al 2022 in cui darà prova della sua avanzata leadership nella progettazione di celle a combustibile oltre alle incredibili performance riguardanti i veicoli dotati di questa tecnologia.
L’impegno della Casa nelle dimostrazioni incentrate sulle prestazioni delle celle a combustibile svolte in Europa ha avuto inizio con il primo test drive della berlina a #idrogeno FCX nel 2005. Nel 2008, è seguito il lancio del nuovo Concept FCX in occasione dei test drive condotti sull’isola svedese di Gotland. Nel 2009, sono stati introdotti in Europa due esemplari del primo modello di serie, FCX Clarity, nel quadro dell’iniziativa Clean Energy Partnership (collaborazione per l’energia pulita) avviata in Germania e mirata a dimostrare le capacità e ad analizzare le caratteristiche d’uso dei veicoli a celle a combustibile alimentati a #idrogeno.
Oltre a dimostrare la propria leadership nello sviluppo della tecnologia inerente le celle a combustibile, la nuova flotta di Clarity Fuel Cell rafforzerà la fiducia dei governi verso i veicoli a celle a combustibile, influenzandone le disposizioni riguardanti l’utilizzo futuro. Dimostrazioni del veicolo in tutta Europa garantiranno ulteriormente il miglioramento delle capacità della rete di manutenzione per prepararsi all’introduzione di propulsori alternativi nella gamma Honda.
La partecipazione della Casa a progetti incentrati sull’uso di celle a combustibile alimentate a #idrogeno in Europa contribuirà concretamente a incrementare il numero di stazioni di rifornimento di #idrogeno presenti nell’area. Il numero di stazioni di rifornimento di #idrogeno costruite nel quadro del solo progetto dimostrativo aumenterà dalle odierne 6 a 55 entro il 2022.
7. Specifiche tecniche
  • I dati tecnici sono preliminari e soggetti a modifica
  • Le cifre correlate al consumo di carburante sono soggette a omologazione finale
Carrozzeria e telaio
Berlina a cinque porte e cinque posti con carrozzeria a costruzione unitaria. Propulsore a celle a combustibile alimentate a #idrogeno compatto ed efficiente che guida le ruote anteriori.
Propulsore
  Clarity Fuel Cell, propulsore a #idrogeno compatto
Tipo
Celle a combustibile a elettrolita polimerico (PEFC) con motore sincrono in corrente alternata
Potenza motore
130 kW (174 CV) a 4.501-9.028 giri/min. (max. 13.000 giri/min.)
Coppia del motore
300 Nm a 0-3.500 giri/min.
Numero di celle nel modulo
358 celle
Potenza in uscita delle celle a combustibile
103 kW
Batteria di guida
Ioni di litio
 Cambio
Tipo
Rapporto fisso a velocità singola con tecnologia Shift-by-Wire
Sospensioni e ammortizzatori
Anteriore
MacPherson Strut
Posteriore
Multi-Link
Freni
Anteriore
Idraulici, a disco forato
Posteriore
Idraulici, a disco solido
Cerchi e pneumatici
Dimensioni dei cerchi
Pneumatici anteriori
Pneumatici posteriori
x 18-pollici
235/45 R18 94W
235/45 R18 94W
Sterzo
Tipo
Elettrico a pignone e cremagliera (EPS)
Giri sterzo
(da fine corsa a fine corsa)
2,41
Raggio di sterzata
11,7 metri
Dimensioni (mm)
Esterno
(mm)
Lunghezza totale
4.915
Larghezza totale
1.875
Larghezza totale (inclusi gli specchietti retrovisori laterali)
2.135 
Altezza totale
1.480
Passo
2.750
Assale (anteriore)
1.580
Assale (posteriore)
1.585
Capacità (litri)
 
Clarity Fuel Cell
Bagagli (metodo VDA; sedili sollevati, finestrino)
11,8 cu ft
Capacità del serbatoio
141 litri (un serbatoio da 24 litri e un altro da 117)
Approssimativamente 5 kg di #idrogeno, sulla base dei test condotti internamente da Honda
Pressione del serbatoio del carburante
70 MPa
Prestazioni e consumo di carburante
 
Clarity Fuel Cell
Velocità massima (km/h)
165km/h 
0-100 km/h (secondi)
9.0 sec. (test condotti internamente da Honda)
Autonomia di guida massima (km)
Approssimativamente 650km (403 miglia) in condizioni NEDC, sulla base dei test condotti internamente da Honda 

News correlate

luglio 13, 2017
luglio 07, 2017
luglio 06, 2017