logo automotive
automotive
gennaio 17, 2017 - MVagusta

MV Agusta al Motor Bike Expo

Lo show veronese (20-22 gennaio, #motorbikeexpo.it) ospiterà una coppia di one-off nate dalla collaborazione fra la casa di Schiranna e due partner d’eccezione.

Varese, 17 Gennaio 2017 - MV Agusta sbarca al #motorbikeexpo, fiore all’occhiello della scena custom internazionale e punto di riferimento per il mercato dell’abbigliamento, delle parti speciali e dei componenti aftermarket. Protagoniste, due special esagerate, entrambe derivate dalla Brutale, la naked-icona del brand italiano.

BRUTALE 800 RR “BALLISTIC TRIDENT”

La prima di queste special, la #brutale800rr “Ballistic Trident”, è stata presentata lo scorso dicembre all’Hot Rod Custom Show di Yokohama ed è già un successo internazionale, grazie al plauso virale del pubblico e dei blog più influenti del settore. Il progetto #ballistictrident, commissionato da MV Agusta Taiwan a Winston Yeh, fondatore della Rough Crafts (roughcrafts.com), officina con sede a Taipei, rende omaggio alle prime supersportive della MotoGP del secolo scorso, caratterizzate dalle ingombranti carenature a campana, uno stilema che il designer taiwanese ha voluto reinterpretare sulla base di una #brutale800rr. Al #motorbikeexpo la #ballistictrident farà bella mostra di sé allo stand 12D (Padiglione 1), presso lo spazio di Rough Crafts.

DRAGSTER BLACKOUT

MV Agusta #dragsterblackout nasce dalla collaborazione fra la casa varesina e Valter #moto Components (valtermoto.com), azienda produttrice di accessori di alta gamma specializ- zata in componentistica racing e partner ufficiale del team MV Agusta Reparto Corse, con il contributo di Tecnoart Sersan (tecnoartsersan.com), già partner di MV su diverse special, artefice della grafica e del paint job. La base della MV Agusta Blackout è una Brutale Dragster, che Valter Esposito, fondatore dell’omonima azienda e ideatore del concept, ha voluto trasfigurare in una “techno-café racer” che strizza l’occhio al mondo delle compe- tizioni e a quello dell’auto tuning. Il riferimento alle classic di una volta, sapientemente armonizzato dai nuovi semimanubri, viene esaltato da un gioco di luci full led sull’anteriore, attivabile grazie a interruttori laterali disposti in modo tale da costituire essi stessi un nuovo elemento di design.