logo automotive
automotive
maggio 30, 2016 - Citroen

Doppietta di Pechito López al Nürburgring!

La vittoria nella manche d’apertura ha reso imbattibile José María López nella gara principale. Con il doppio successo al Nürburgring l’argentino prende il volo nella classifica del Campionato del Mondo. Citroën allunga anche il vantaggio nella classifica Costruttori.

Le due gare del FIA #wtcc, disputate al
debutto della 24 Ore del Nürburgring, si sono
svolte sotto un cielo limpidissimo, solo qualche
ora prima che una tempesta di grandine si abbattesse sul massiccio dell’Eifel.

Alla gara di apertura #yvanmuller e José María López, i piloti del team Citroën Total, sono partiti in 8a e 9a posizione e sin dalle prime curve hanno superato il plotone per posizionarsi dietro Tiago Monteiro, Mehdi Bennani e Thed Björk. Bennani ha perso terreno già dal primo giro, superato dagli inseguitori. Björk ha poi abbandonato, dopo aver schizzato d’olio il parabrezza della C-Elysée di Yvan.

Monteiro, Muller e López sono rimasti in questo ordine fino al terzo e ultimo giro, aspettando il rettilineo finale per tentare il sorpasso. Ma l’uscita di strada di Tiago Monteiro ha seminato il caos. Yvan non è riuscito ad evitarlo e lo ha urtato, Pechito ha evitato di misura i due leader e ha tagliato il traguardo, vincendo davanti a Tom Chilton, autore di un’ottima gara al volante di una Citroën C-Elysée #wtcc del team SLR.

Il mancato stop nel pit lane tra le due gare non ha permesso ai meccanici di provare a riparare l’auto di Yvan per la gara principale. José María López si è piazzato in pole position, davanti a Norbert Michelisz, Tom Chilton e Rob Huff.

Norbert Michelisz è partito bene, portandosi in vantaggio sul poleman! Ma prima di entrare nella Nordschleife, José María López ha preso il comando, conquistandosi un piccolo vantaggio. Michelisz, Chilton e Huff, dalle retrovie, si sono uniti al gruppo di testa.

José María López ha gestito bene il suo vantaggio, attento all’usura degli pneumatici e ha vinto davanti a Michelisz e Chilton, che ha stoicamente resistito agli assalti di Huff.

Per la seconda volta nella sua carriera nel FIA #wtcc José María López segna il massimo di 55 punti. Nel Campionato del Mondo Pechito vanta 69 punti di vantaggio su Tiago Monteiro. #yvanmuller occupa il sesto posto, dietro ad Huff, Michelisz e Bennani. Scarto identico per la classifica Costruttori, con Citroën sempre in testa.

Dopo la boa di metà stagione, in Germania, il Campionato del Mondo partirà alla volta del Moscow Raceway (Russia), 11 e 12 giugno.

HANNO DETTO

Yves Matton (Direttore di Citroën Racing): «L’abbandono di Yvan ci lascia sicuramente un po’ di frustrazione. Fino a quel momento il suo week end era stato eccellente, in netto miglioramento rispetto all’anno scorso. Ma ancora una volta in questa stagione ha mancato l’obiettivo, e per circostanze al di fuori del suo controllo. Speriamo veramente nelle prossime gare. Pechito ha mostrato grande abilità nel recuperare la vittoria in questa prima gara, prima della seconda, portata a termine bene nonostante una partenza complicata. Con la pole position, un nuovo record della pista nel #wtcc e due successi in gara il bilancio del suo week end è eccezionale, con il massimo di punti conquistati. Anche per Citroën è una bella operazione, grazie ai punti segnati da Pechito e Tom Chilton. Dopo qualche gara per abituarsi alla Citroën C-Elysée #wtcc, con il piazzamento negli avamposti sin dalle prime prove libere, Tom ha realizzato una bella impresa, raggiungendo un obiettivo importante, di buon auspicio per il resto della stagione».

José María López: «Vincere due gare in questo circuito è veramente strano. L’impresa mi era già riuscita nel 2014 a Termas de Río Hondo, ma qui proprio non me l’aspettavo, soprattutto con 80 kg di zavorra. Non mi sono realmente gustato questa prima gara, perché non stavo cercando la vittoria. Non riuscivo a superare Yvan in rettilineo, perché anche lui beneficiava della scia di Tiago. Ho visto Tiago urtare il rail. È stato impressionante, e ho avuto solo una frazione di secondo per reagire. Sono contento che Tiago e Yvan non si siano fatti niente. Nella gara principale sono partito bene, ma la partenza di Norbi è stata ancora meglio, e mi ha sorpreso vederlo davanti a me. Sono riuscito a tornare in vantaggio e poi ho cercato di tenere il ritmo, preservando l’auto e i pneumatici. A metà stagione i 55 punti di questo week end ci danno un’enorme spinta in classifica generale. Adesso sono gli altri che devono rischiare per prenderci».

Yvan Muller: «La gara di apertura è andata abbastanza bene. Il primo giro è stato difficile, perché l’auto di Björk perdeva olio e ha macchiato il mio parabrezza. Quando ha abbandonato ho ereditato il secondo posto, ottimo risultato considerando che ero partito ottavo. Sapevo di poter superare restando nella scia di Tiago Monteiro, nell’ultimo lungo rettilineo. Purtroppo lui ha forato in curva, a circa 250 km/h. La sua #auto ha urtato il rail, prima di tornare al centro della pista. Ho frenato subito bloccando le ruote, ma non ho potuto evitare l’impatto. Avevo anche paura di essere urtato da un altro concorrente, ma fortunatamente ne siamo usciti tutti bene».

RISULTATI GARA 1

  1. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)

  2. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)

  3. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)

  4. Rob Huff (Honda Civic WTCC)

  5. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)

  6. Hugo Valente (Lada Vesta WTCC)

  7. Gabriele Tarquini (Lada Vesta WTCC)

  8. Fredrik Ekblom (Volvo S60 Polestar)

  9. Nick Catsburg (Lada Vesta WTCC)

  10. Sabine Schmitz (Chevrolet RML Cruze TC1)

MT: Tom Chilton in 8'47''586

GARA 2

  1. José María López (Citroën C-Elysée WTCC)

  2. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)

  3. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)

  4. Rob Huff (Honda Civic WTCC)

  5. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)

  6. Nick Catsburg (Lada Vesta WTCC)

  7. Fredrik Ekblom (Volvo S60 Polestar)

  8. Thed Björk (Volvo S60 Polestar)

  9. Gabriele Tarquini (Lada Vesta WTCC)

  10. Hugo Valente (Lada Vesta WTCC)

MT: Mehdi Bennani in 8'48''463

CAMPIONATO DEL MONDO 'PILOTI'

  1. José María López 193 punti

  2. Tiago Monteiro 124 punti

  3. Rob Huff 122 punti

  4. Norbert Michelisz 120 punti

  5. Mehdi Bennani 103 punti

  6. Yvan Muller 83 punti

  7. Tom Chilton 78 punti

  8. Nick Catsburg 62 punti

CAMPIONATO DEL MONDO 'COSTRUTTORI'

  1. Citroën 447 punti

  2. Honda 378 punti

  3. Lada 205 punti

  4. Volvo 111 punti 

News correlate

dicembre 14, 2017
dicembre 14, 2017
dicembre 13, 2017

Filtro avanzato