logo automotive
automotive
gennaio 27, 2016 - Suzuki Auto

Trasmissioni automatiche Suzuki: praticità e performance che guardano al futuro

La tradizione #suzuki nell’ambito dei cambi automatici ha origini lontane, fedele al suo ruolo di avanguardia tecnologica nel settore, #suzuki propose nel 1988 #vitara prima generazione anche in versione dotata di cambio automatico, in anticipo sui tempi rispetto alla crescente diffusione di questa tipologia di trasmissioni avvenuta in seguito in Italia e in Europa. Si trattava di una trasmissione a quattro rapporti con convertitore di coppia abbinata a un propulsore 1.6 quattro cilindri 8 valvole, affiancando nella proposta il cambio manuale. Le applicazioni #suzuki della trasmissione automatica sulla gamma proseguirono il loro sviluppo su numerosi modelli #suzuki, fornendo al Cliente un’opzione tanto pratica quanto esclusiva.

A partire dalla #vitara 4° generazione alla #citycar #celerio, passando per la compatta #swift e il #4x4 duro e puro #jimny fino al crossover S-CROSS, il traguardo raggiunto oggi è quello di un’intera gamma disponibile anche con cambio automatico, con scelte tecniche orientate a offrire al guidatore la migliore tecnologia disponibile garantendo il massimo del comfort e del piacere di guida in ogni segmento.

1 – La trasmissione automatica nel mercato giapponese

L’ampio consenso registrato dalla trasmissione automatica sul mercato giapponese (il 94,6% nel 2015) è dovuto alla praticità della soluzione negli spostamenti quotidiani nel traffico spesso congestionato delle città del Sol Levante. Le performance #suzuki sul mercato domestico registrano nel 2015 636.000 unità dotate di trasmissione automatica, pari ad un’ incidenza dell’ 89,1% sul totale delle #suzuki vendute.

Percentuali di incidenza delle trasmissioni A/T sul mercato giapponese nei segmenti K-car e Passenger car (gennaio-dicembre 2015):

 

Totale unità vendute

Percentuale A/T

K-car

1.900.000

90,6%

Passenger car

3.100.000

97,3%

Totale

5.000.000

94,6%

Percentuali di incidenza delle trasmissioni A/T sul mercato domestico nelle vendite #suzuki nei segmenti K- car e Passenger car (gennaio-dicembre 2015):

Percentuali di incidenza dei diversi tipi di trasmissioni automatiche #suzuki sul mercato giapponese suddivise per tipologie offerte (gennaio-dicembre 2015):

Nel mercato italiano, l’incidenza delle trasmissioni automatiche nelle vendite del 2013 (ultimi dati ufficiali disponibili) indica un 14,9% largamente inferiore al potenziale. La trasmissione automatica sconta gli effetti di un’immagine di costi di acquisto superiori, di manutenzione complessa e alti consumi, luoghi comuni in gran parte superati da una offerta moderna come quella della gamma #suzuki che impiega tecnologie evolute, capaci di esaltare il comfort e il dinamismo delle #auto senza incidere sull’efficienza.

In termini di costi, la gamma #suzuki va dai 700 euro necessari per avere il cambio robotizzato di #celerio; ai 1.000 di #swift e ai 1.300 di #jimny, dotate di convertitore di coppia e 4 rapporti; ai 1.100 euro di S-CROSS CVT; ai 1.500 euro del 6 rapporti e convertitore di coppia di #vitara a benzina per finire ai 1.700 euro per il doppia frizione di #vitara e S-CROSS con motorizzazione diesel.

L’incessante investimento di #suzuki in termini di ricerca e sviluppo porta oggi all’impiego di soluzioni di alta affidabilità: in quest’ottica, oltre alle comuni operazioni di ispezione programmata del livello del lubrificante, gli interventi di manutenzione per le trasmissioni automatiche si riassumono nell’esigenza del solo cambio olio stimato per chilometraggi nell’ordine di 150.000/170.000, a seconda della tipologia di sistema adottato.

 

Totale unità vendute

Percentuale A/T

K-car

560.000

88,4%

Passenger car

76.000

94,4%

Totale

636.000

89,1%

 

CVT

AT

Robotizzato

Totale

K-car

66,1%

8,8%

0,13%

88,4%

Passenger car

90,2%

4,1%

0,0%

94,4%

Totale

69,0%

8,2%

0,12%

89,1%

I consumi, in corrispondenza non sono affatto preoccupanti: per quanto riguarda #celerio restano invariati a 4,3l/100km; per #swift si passa da 5,0 a 5,6 l/100 km, con un incremento del 12%; la variazione risulta ancora inferiore nel caso di #jimny in cui, passando da 7,1 a 7,3 l/100 km, vi è solo un gap di +2,8%.

Nel caso di S-CROSS e #celerio i consumi restano invariati nella versione 1.6 benzina 2WD con 5,5 l/100 km; per il diesel si registra un +4,6% passando da 4,3 a 4,5 l/100 km. #vitara, nella versione 1.6 4WD benzina si annota solo un +1,8% passando da 5,6 a 5,7 l/100 km; nella medesima versione con alimentazione diesel il dato è pari a +7,1%, con un passaggio da 4,2 a 4,5 l/100 km; l’ultima arrivata in casa #suzuki, #vitara S, 1.4 BOOSTERJET, la variazione è solo dell’1,8% passando da 5,4 a 5,5 l/100 km.

Nel 2015 i modelli #suzuki dotati di queste tecnologie hanno fatto registrare un 5,7% dell’immatricolato. In volumi, i dati del periodo gennaio-dicembre 2015 parlano di un totale di 1.060 vetture automatiche su di un immatricolato complessivo pari a 18.681 unità.

Percentuali di incidenza delle trasmissioni automatiche #suzuki sul mercato italiano suddivise per modello (gennaio-dicembre 2015):

Con una richiesta in crescita dal parte degli utenti, #suzuki ribadisce la sua visione orientata al futuro della mobilità, proponendo differenti tipologie di cambi automatici per ogni segmento, dedicati a tutti i suoi modelli, garantendo così al Cliente la più ampia possibilità di scelta.

2 - #suzuki, tanti modi di dire “cambio automatico”

A/T, AGS, CVT e DCT sono diventate sigle comuni per chi si avvicina a un’auto #suzuki, il risultato di una precisa filosofia costruttiva ottimizzata nell’ottica di garantire a ogni Cliente una tecnologia perfettamente in linea con l’auto acquistata, per tipologia e impiego. Dalla #citycar #celerio, dotata di trasmissione robotizzata AGS, fino alle compatte #swift e #jimny, equipaggiate con cambio automatico A/T; il crossover S-CROSS, proposto con motorizzazione 1.6 diesel e benzina, prevede nel primo caso l’impiego di una trasmissione

ALTO

CELERIO

GV

JIMNY

S-CROSS

SPLASH

SWIFT

SX-4

VITARA

Totale

29

189

1

169

181

4

138

0

349

1060

39,2%

5,6%

3,6%

7,3%

6,2%

1,6%

3,6%

0,0%

6,0%

5,7%

CVT, mentre il motore a gasolio è abbinabile alla tecnologia “doppia frizione” del sistema TCSS. Doppia scelta anche per #vitara che, pur sfruttando gli stessi propulsori di S- CROSS, si differenzia per l’adozione del cambio 6A/T nella versione benzina. L’evoluzione della trasmissione automatica #suzuki è destinata a coinvolgere anche i modelli del prossimo futuro: #vitara S, il #suv compatto dalla spiccata personalità sportiva e dotato di propulsore 1.4 BOOSTERJET, è atteso nelle concessionarie la prossima primavera nella versione dotata di cambio automatico 6A/T con convertitore di coppia e paddles al volante. Nello stesso periodo, debutterà anche nuova BALENO, berlina compatta di ultima generazione dotata di propulsori 1.0 BOOSTEJET oppure 1.2 DualJet rispettivamente disponibili nelle varianti con cambio automatico 6A/T e CVT.


Ti potrebbe interessare anche

giugno 20, 2017
giugno 20, 2017
giugno 20, 2017